Met Kalfou – rito di punizione e separazione

Occorrente:
– 1 Bottiglia vuota di colore scuro
– 1 Bottiglia di aceto
– 1 Bottiglia di cachaca
– 1 Limone
– 1 Polvere Voladora
– 1 Polvere War Water
– 1 Panno nero
– 3 Chiodi arrugginiti
– 21 Peperoncini
– 1 Candela nera
– 1 nastro nero
– 1 pezzo di carbone o un carboncino per artisti

Aprite il panno a terra, a lato accendete la candela nera e con il
carbone tracciate il seguente Vevè :

 

Prendete la bottiglia vuota di colore scuro, ponetela al centro del
Vevè e riempitela per 1/3 di aceto e per 1/3 di cachaca, quindi versate
il succo di un limone. Aggiungete i tre chiodi, i 21 peperoncini
e le due polveri esoteriche, quindi le fotografie o i dati delle persone
da separare. Recitate dunque la seguente invocazione:”Nou Vi Met Kalfou, Mèt Gran
Chimen, Wandilé Jan Pye Poungwé, Makaya Penmba Salwé Soukris Pandjanmen Madjoman.
Poderoso signore dei crocicchi, fratello del Sole e di Baron, Sole nero della
mezzanotte, ti chiamo affinché tu ascolti la mia richiesta. A te appartengono le strade
della vita e della morte. Sant’Andrea benedetto, metti la tua croce tra N.C. e N.C. affinché
diventino inconciliabili, estranei ai loro occhi per il resto a venire. Io ti ringrazio per
la tua intercessione”. Terminata l’invocazione chiudete la bottiglia con il tappo, avvolgetela
nel panno facendo un fagotto e chiudete l’estremità con il nastro facendo tre nodi.
Abbandonate lo stesso giorno la bottiglia ad un incrocio di quattro strade.

Quando si termina un qualsiasi rituale con Met Kalfou occorre recitare questa orazione:

Met Kalfou, Signore dei Crocicchi, ti ringrazio per la tua presenza e per tutto ciò che farai per me.

Ringrazio tutte le entità che vorranno partecipare alla mia richiesta e con il tuo consenso chiedo licenza.

Bylo. Bylo.